Intelligenza collaborativa: l’importanza di pensare insieme

intelligenza-collaborativa

Si può scegliere di lavorare da soli, facendo affidamento solo sulle proprie risorse, oppure di collaborare attivamente con una squadra, confrontandoci con punti di vista differenti e mirando ad un obiettivo comune.

L’intelligenza collaborativa consiste proprio in questo: essere disponibile per gli altri, mettere le proprie competenze al servizio della squadra ed essere capaci di ascoltare e valutare soluzioni che fino a quel momento non si erano considerati.

Quando si parla di intelligenza collaborativa bisogna stare molto attenti a non confondersi con l’intelligenza collettiva o connettiva, che fanno riferimento ad un concetto ben diverso. 

Ci si serve dell’intelligenza collettiva, ad esempio, quando si fa una ricerca su Google e le informazioni che ottengo navigando, sono frutto del sapere di altre persone. 

L’intelligenza collaborativa è qualcosa di diverso, in quanto presuppone un’interazione attiva e un confronto costante con altre persone.

Lavoro di squadra, quali sono i vantaggi nel mondo di oggi

Al giorno d’oggi la capacità di lavoro di squadra è una competenza estremamente richiesta in molti settori.

I problemi sono sempre più complessi e si è pervenuti alla consapevolezza chein moltissimi casi un solo approccio o una singola visione sono insufficienti; è bene che ci sia una collaborazione tra competenze e discipline diverse, per avere una visione completa e multilaterale.

L’intelligenza collaborativa presuppone una sinergia tra metodi e criteri differenti e complementari tra loro, che porta ad esplorare soluzioni a cui difficilmente si arriverebbe considerando il problema da un’unica angolazione.

Ciò avviene nei settori più disparati, da quello scientifico e tecnologico, ai lavori più creativi. Anche in ambito scolastico, insegnare fin da piccoli a “pensare insieme” e abituare i bambini al lavoro di squadra, diventa sempre più importante.

Cooperazione lavoro: perché è così importante

La storia della cultura umana è ricca di esempi di intelligenza collaborativa di persone che unendo le loro visioni hanno dato vita a opere straordinarie e immortali.

Senza andare troppo indietro nel tempo, al giorno d’oggi un progetto basato sulla cooperazione lavoro entrato a far parte della nostra quotidianità è Wikipedia, l’enciclopedia online più vasta del mondo, in cui gli utenti hanno la possibilità di dare il proprio contributo.

Ma perché l’intelligenza collaborativa sta diventando sempre più importante?

Imparare a ragionare con persone che la pensano diversamente da noi, far convergere più visioni verso un obiettivo comune, imparare a valutare tante soluzioni differenti in gruppo, sono processi fondamentali per il progresso della società.

È scientificamente dimostrato che i risultati raggiungibili mediante questo tipo di approccio siano notevolmente superiori rispetto a quelli a cui si perviene seguendo una visione unilaterale.

Il filosofo José Ortega y Gasset affermava che  “una civiltà può essere sopportata solo se molti contribuiscono collaborando allo sforzo. Se tutti preferiscono godersi il frutto, la civiltà affonda”.

Imparare a pensare con altri grazie alla tua agenda organizer 

Sapersi rapportare con una linea di pensiero profondamente discordante dalla nostra è tutt’altro che facile, specie se siamo abituati a ragionare seguendo le nostre idee e i nostri principi.

Ma, compiendo uno sforzo in questa direzione potremmo renderci conto che l’intelligenza collaborativa può aiutarci a considerare le cose da nuovi punti di vista e donarci una visione più completa e approfondita delle cose.

Non è raro incontrare delle difficoltà, specialmente le prime volte in cui capita di lavorare in gruppo e scontrarsi con questo tipo di approccio, ma non è il caso di scoraggiarsi in partenza.

Prova a prendere la tua agenda organizer e mettere per iscritto il problema. Per ogni soluzione proposta da ogni membro del gruppo, scrivi una lista di pro e di contro, che analizzerai insieme al resto del team.

Anche utilizzare gli spazi dedicati alle tue riflessioni, per scrivere una tua personale valutazione che andrai poi a condividere con il gruppo, è uno step molto importante, per formulare un pensiero personale e discuterlo con altri in un secondo momento.

La tua agenda motivazionale Life Planner, infatti, non è un semplice planare, ma uno strumento per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi, sviluppare le tue idee e dare forma ai tuoi progetti.

Se non hai mai provato ad utilizzare un’agenda organizer come Life Planner, clicca qui per scegliere la tua preferita e inizia ora il tuo percorso di crescita personale: i risultati saranno sorprendenti.

Share this post