Come ottimizzare il tempo libero: alcuni consigli

come-ottimizzare-il-tempo-libero

Tornare alla vita normale dopo il periodo di quarantena per tanti ha significato rinunciare ad una bella dose di tempo libero.

Nonostante il difficile impatto iniziale, questa strana esperienza è servita in molti a casi a farci rendere conto di quanto poco tempo si dedica a sé stessi e a ciò che ci piace davvero.

Imparare come ottimizzare il tempo libero, per trovare sempre maggior equilibrio tra la vita privata e quella lavorativa è sempre una sfida, ma mettendo in pratica pochi semplici consigli riuscire ad avere più tempo per sé stessi può non essere difficile come sembra.

Avere più tempo per sé stessi: cominciare dall’organizzazione

Una settimana è composta da 168 ore, di cui circa 8 al giorno le passiamo a dormire, 8 a lavorare, circa 4-5 comprendono i pasti e commissioni varie. Ce ne resterebbero una trentina, che molto spesso non capiamo proprio dove vadano a finire.

Avere più tempo per sé stessi a volte sembra impossibile perché facciamo una vita sempre più frenetica e molto spesso ci capita di arrivare a fine giornata con l’impressione di non aver fatto niente.

Per capire come ottimizzare il tempo libero vuol dire capire in che modo stiamo sprecando il nostro tempo e come impiegarlo meglio.

Iniziare tenendo traccia degli impegni e di ciò che facciamo durante la giornata è un ottimo primo passo. Ma questo non deve servire a farci diventare precisi come dei robot, bensì a capire dove incanalare le nostre risorse equali sono le zavorre di cui liberarsi.

Come ottimizzare il tempo in casa: non rimandare

Molto spesso il problema inizia proprio tra le mura di casa e deriva da una cattiva gestione delle normali attività quotidiane.

Se si vuole imparare come ottimizzare il tempo libero è necessario iniziare a prestare attenzione proprio a quelle piccole cose a cui prima non davamo peso.

Ad esempio, quante volte capita di passare 20-30 minuti davanti allo specchio al mattino e di cambiare una decina di outfit prima di sceglierne uno?
Preparando i vestiti da indossare la sera prima avrai già guadagnato mezz’ora (più il tempo che impiegherai per ripiegare tutto) che potrai impiegare per fare una passeggiata o una colazione al bar prima di andare a lavorare.

O ancora, a chi non è mai capitato di fare la spesa senza avere alla mano una lista delle cose da acquistare, per poi tornare a casa e rendersi conto di aver dimenticato cose essenziali? Segnando in agenda di volta in volta tutto ciò che serve in casa, sarà più facile evitare di dover uscire di casa più volte per comprare il necessario, e fare la spesa tutta in una sola volta.

Agenda organizer, il tuo asso nella manica

Quando si parla di come ottimizzare il tempo libero, avere a disposizione un supporto come l’agenda organizer Life Planner può rivelarsi davvero la tua arma segreta.


Non si tratta di una semplice agenda, ma di un supporto reale per ritrovare la motivazione, raggiungere i tuoi obiettivi e migliorare la qualità della tua vita.

Se l’obiettivo è avere a disposizione più tempo per sé stessi, il primo passo è quello di monitorare strettamente, anche solo per un breve periodo, tutto ciò che fai durante la giornata: ti sarà di grande aiuto per capire quali sono le cose inutili che ti sottraggono tempo che potresti spendere meglio.

Con uno strumento come Life Planner, capire quali sono le cose su cui vale la pena focalizzare le proprie energie, e cosa invece lasciarsi alle spalle, diventerà subito più facile.

Disponibile in tanti nuovi colori, le trovi nel nostro e-shop nel formato 16 mesi o nella versione annuale 2021, disponibile in prevendita fino a novembre.

Share this post