Come scrivere un diario di viaggio

Come scrivere un diario di viaggio


La valigia è fatta. Costume, asciugamano e cuscinetto da spiaggia non mancano, idem i tuoi dispositivi hi tech. Hai pure la tua immancabile agenda: ti piacerebbe capire come scrivere un diario di viaggio. Sembra un’attività caduta in disuso, invece sono molti a dedicarvisi. È un bel modo per vivere appieno la vacanza.

Tenere un diario in viaggio è utile per vari motivi. Ti aiuta a fissare delle tappe per organizzare al meglio i tuoi giri e le tue visite e ti permette di annotare pensieri ed emozioni che suscitano in te le nuove scoperte e gli stimoli che troverai, dai paesaggi naturale all’arte. Fissa sulla carta tutto quanto, ne vale la pena!

Scrivere un diario delle vacanze è un bel modo per continuare a portare con sé le belle sensazioni provate durante i viaggi, anche quando si è tornati in città. Immagina l’effetto che può farti trovare i tuoi appunti al rientro, mentre stai per immergerti nelle tue nuove sfide professionali. Non può che darti ancora più grinta!

Come fare un diario all’epoca dei social

È un po’ che ci pensi. Sei in partenza per un viaggio e, questa volta, hai deciso di scrivere un diario di viaggio. Molto bene, ottima scelta. Magari il partner o qualcuno dei tuoi amici avrà obiettato che non ha senso scrivere sulla carta qualcosa che ormai, con un semplice click e qualche foto, puoi condividere con tutti i vostri conoscenti sui social network. Ma imparare come fare un diario delle vacanze è interessante perché ti permette di essere più personale e spontaneo, scrivendo note e appunti che appartengono solo a te e che, forse, non hanno i filtri che useresti sapendo che vieni letto e commentato da molte persone.

Il diario di viaggio e le mappe emozionali

Non serve solo per pianificare al meglio le prossime tappe della vacanza che stai facendo: scrivere un diario di viaggio ti aiuta anche ad avere il polso non solo dei chilometri che stai macinando, ma anche delle sensazioni che vivi strada facendo. Le mappe emozionali che trovi nelle agende Life Planner possono darti un’ulteriore ispirazione: in questo modo, tenendo monitorato il tuo umore e le diverse emozioni che provi, attraverso il diario di viaggio puoi comprendere meglio i cambiamenti e i benefici della vacanza e le sue ripercussioni su di te a livello emotivo, sia all’andata che al ritorno.

Life Planner: come scrivere un diario delle vacanze

Per scrivere un diario di viaggio serve sì la precisione per annotare tutte le tappe e i dettagli dei vari momenti, ma anche un briciolo di creatività. Non ti scervellare troppo: capire come scrivere un diario delle vacanze con le dritte sopra riportate è utile, ma vale la pena affidarsi anche al proprio istinto e alle suggestioni che ti suscita un paesaggio o un’attrazione locale, culturale e non. Puoi utilizzare le pagine bianche riservate ai tuoi pensieri che trovi nelle agende Life Planner. In questo modo il tuo diario di bordo ti farà compagnia anche al rientro e non disperderai i tuoi appunti. Rileggerli in pieno inverno sarà piacevole e divertente!

Share this post