3 tecniche per lavorare in modo più efficiente

3-tecniche-per-lavorare-in-modo-più-efficiente

Riuscire a ottenere ottimi risultati nella professione non è solo questione di bravura e di avere i giusti strumenti a disposizione. Impara 3 tecniche per lavorare in modo più efficiente: vedrai che è anche e soprattutto una questione di metodo. Scoprire qual è quello giusto per te ti farà “svoltare”. 

Ti impegni al massimo, ma non riesci a ottenere i risultati sperati? Forse il trucco per cambiare sta nel capire come non perdere tempo. E avere l’approccio corretto. Impara, cioè, a programmare le tue priorità, prima ancora di stabilire quali esse siano. 

Saper organizzare compiti e scadenze, pianificare, non disperdere energie preziose, non sprecare ore e minuti. Tutto questo ti aiuta ad aumentare la produttività, riuscendo a fare molte più cose nella stessa quantità di tempo a disposizione, e a farle in modo migliore. 

Anche l’agenda Life Planner ti permette di comprendere come lavorare meglio in ufficio e mettere in atto almeno tre tecniche utili a sfruttare al meglio le tue giornate e a provare soddisfazione per i traguardi raggiunti, dai più piccoli ai più grandi. 

Come non perdere tempo: tre errori da evitare 

Imparare a programmare e a stabilire un elenco delle priorità è fondamentale. La prima delle 3 tecniche per lavorare in modo più efficiente ha a che vedere con l’elaborazione di una to-do-list opportuna. Non deve essere un elenco a casaccio né deve essere troppo lunga, ma sintetica e mirata. Deve chiarirti le idee, non confondertele ancora di più! Vuoi capire come non perdere tempo? Basta poco per migliorare la qualità della routine lavorativa! Cerca di gestire correttamente le mail: provvedi solo a quelle che richiedono un feedback tempestivo, al resto ti dedicherai in un momento più tranquillo. Essere disponibili ed elastici è importante a qualsiasi grado della gerarchia lavorativa, ma non dire sempre di sì: filtra le varie richieste, valuta attentamente e, dove è possibile, applica un suggerimento che trovi nell’ultimo paragrafo. 

Aumentare produttività: trovare la giusta concentrazione 

È difficile che si abbia un rendimento costante tutta la giornata, figuriamoci tutta la settimana. Pertanto la seconda delle 3 tecniche per lavorare in modo più efficiente è la concentrazione. Cerca di sfruttare al massimo i momenti in cui, anche in base al tuo bioritmo, mostri maggiore lucidità e attenzione. Dedica i momenti in cui di solito si verifica un calo di energia per sbrigare le incombenze che richiedono minore applicazione. Ogni ora o ora e mezza, a seconda di quello che stai facendo, fai una breve pausa, che ti consentirà di aumentare la produttività quando riprenderai quello che stavi facendo. Alzati dalla scrivania, se puoi esci a prendere un caffè o una boccata d’aria. Bastano anche solo cinque, dieci minuti. 

Come lavorare meglio in ufficio: tre step  

Cerca di capire che cosa puoi fare in autonomia e che cosa, invece, potresti far fare a qualcun altro senza problemi. La terza delle 3 tecniche per lavorare in modo più efficiente è imparare a delegare, altrimenti continui ad accumulare incombenze senza riuscire ad alleggerirti e a concentrarti su quello che è davvero importante e urgente. Per comprendere come lavorare meglio in ufficio individua alcune eventuali criticità del contesto. Assicurati, per esempio, di avere una buona illuminazione naturale, di non essere in un posto troppo rumoroso e di essere sufficientemente comodo alla scrivania. Tieni sempre a portata di mano la tua agenda Life Planner. Ne hai già prenotato una? In caso contrario, non aspettare oltre e clicca qui

Share this post