Come trovare la motivazione per dimagrire

come trovare motivazione per dimagrire


Cominciare una dieta sostenuti da una forte motivazione per dimagrire è fondamentale per spostare l’ago della bilancia verso il basso. E, soprattutto, oltre a perdere qualche chilo, non lo riacquisterai subito dopo.

Non ci credi? Sono molti i medici e gli esperti che sostengono che perdere peso è anche una questione di testa. Essere motivati a dimagrire è davvero il primo passo, altrimenti difficilmente una dieta sarà efficace.

Per trovare la giusta motivazione per la dieta, puoi avvalerti di vari strumenti, non solo di disciplina a tavola ed esercizio fisico. Anche la tua agenda planner può diventare una tua valida alleata per ritrovare la forma!

Perché serve motivazione per la dieta

Prima di iniziare un percorso di dimagrimento, assicurati di avere la giusta motivazione per dimagrire, in modo che tu possa scalare una montagna in salita, in modo graduale e costante. Concentrati sull’obiettivo e sui risultati ce vuoi raggiungere sia in termini di salute, che deve essere la priorità, sia davanti allo specchio. Quell’idea che ti sei prefissato può essere molto più piacevole della gratificazione momentanea di un pranzo o di una cena abbondanti e magari poco salutari. Per non perdere la motivazione alla dieta, non ingaggiare sfide improbabili e corse contro il tempo: meglio perdere poco, ma in modo progressivo, piuttosto che tanto, di colpo, recuperando poi con interessi i chili persi così facendo.

L’importanza e l’utilità dell’agenda coaching

Il ruolo della mente è fondamentale anche per perdere peso. La motivazione per dimagrire deve essere forte e sempre ben presente nella tua testa. E sempre la testa deve aiutarti a trovare e a ritagliarti dei momenti dedicati solo a te e a quello che stai facendo, per non rovinare i risultati e le piccole conquiste faticosamente ottenute.

In questo l’agenda coaching può rivelarsi uno strumento prezioso. Per esempio, metti in agenda 45 minuti di corsa o camminata veloce da fare ogni giorno, o l’allenamento funzionale in palestra da 30 o 60 minuti, due o tre volte a settimana, come se si trattasse di un appuntamento. Se devi andare a fare la spesa, scrivi prima quello che devi comprare e attieniti alla lista scrupolosamente. Fissa dei giorni per cucinare e surgela alcune porzioni per portarle in ufficio o consumarle alla sera, se rientri tardi.
Così non avrai alcuna scusa per sgarrare!

Quali sono le principali motivazioni per dimagrire

Non esiste una sola motivazione per dimagrire. La spinta per perdere qualche chilo e centimetro di troppo può arrivare da vari fattori. Sei ostacolato dal peso in eccesso e ti viene difficile fare alcune cose semplici nella tua quotidianità, come allacciarti le scarpe o salire una rampa di scale? Hai fatto le analisi del sangue e hai dei valori alle stelle per colesterolo e trigliceridi? Devi partecipare a una gara sportiva e vuoi vincere? Hai prenotato le vacanze al mare e vuoi finalmente stare in spiaggia senza pareo? Come vedi le motivazioni per dimagrire possono essere diverse. Concentrati, dunque, sulle tue necessità e sui traguardi che vuoi tagliare. Dai il massimo per raggiungerli, senza però essere ossessivo o intollerante a tavola, ma facendo sempre attenzione a moderarti nelle quantità e a essere regolare e costante, con equilibrio. Così non solo otterrai certi risultati, ma potrai anche mantenerli nel tempo!

 

Share this post