Disturbi d’ansia: come capire se ne siamo davvero affetti

disturbi-d-ansia

Agitazione, tachicardia, insonnia, mal di testa tensivo, inappetenza o eccessiva fame, digestione affaticata. Possono manifestarsi con questi e altri segnali i disturbi d’ansia, da cui sono affetti oltre due milioni e mezzo di italiani, con conseguenze negative sulla vita personale e relazionale. 

Le cause possono essere diverse. L’ansia, di per sé, è uno stato emotivo che spesso non ha una motivazione apparente. Ma altrettanto differenti possono essere dell’ansia i sintomi. I disagi possono comparire a livello fisico, psicologico e cognitivo. Mai sottovalutare certi campanelli di allarme. 

Battito cardiaco molto intenso, fiato corto, pressione bassa, paura di morire o di impazzire. Quando gli attacchi d’ansia sono molto forti e si ripetono spesso possono sfociare in veri e propri attacchi di panico. Stanchezza e stress sono fattori che incidono pesantemente. 

In che modo una coach agenda come la Life Planner può aiutarti a tenere a bada l’ansia? Su almeno due fronti, quello della pianificazione e quello della motivazione. Con un organiser che è anche un’agenda motivazionale puoi raggiungere i tuoi obiettivi e migliorare la tua vita in serenità.

Ansia, i sintomi: come riconoscerli 

Con il termine ansia ci si riferisce a un insieme di reazioni cognitive, comportamentali e fisiologiche che portano il corpo e la mente di una persona a stare in uno stato di allerta e tensione. I disturbi di ansia emergono quando si riceve uno stimolo e lo si percepisce come una minaccia, temendo, allo stesso tempo, di non essere in grado di difendersi. In quei momenti il nostro organismo si attiva in vario modo. Dell’ansia i sintomi principali sono mani che tremano e sudano, palpitazioni, battito cardiaco accelerato, vertigini, formicolii a mani e piedi e intorno alla bocca.  E poi, ancora, senso di soffocamento, senso di svenimento, vuoti mentali, sensazione di allarme e pericolo, immagini e pensieri negativi. Quando una persona è in preda a un attacco ansioso è poco lucida e confusa mentalmente, ha cali di memoria, si sente spaesata.

Attacchi di ansia: come valutarli 

A seconda dei diversi contesti, certe paure e angosce che si configurano come stati ansiosi possono essere catalogati in almeno quattro gruppi. Ci sono i disturbi d’ansia da valutazione se scatta la paura di essere giudicati e se bisogna parlare in pubblico. Poi ci sono quelli legati alle interazioni sociali e alle relazioni intime, quelli connessi a situazioni fobiche, per esempio se si deve viaggiare in auto, nave, aereo e quelle che possono manifestarsi nella vita quotidiana, come quando si teme di arrivare tardi a un appuntamento. Conosci il test di psicologia ISRA? È uno strumento che può rivelarsi valido per valutare gli attacchi di ansia e collocarli in una di queste dimensioni, ma non solo. Oltre a consentire al terapeuta di fare una diagnosi, questo test psicologico serve allo specialista per mettere a punto il giusto intervento con il paziente in modo personalizzato rispetto ai suoi bisogni e alle sue esigenze. Il test per misurare l’ansia ISRA, inoltre, consente di individuare anche i fattori che risultano problematici per una persona. 

Disturbi d’ansia e coach agenda 

Riuscire a vivere le giornate in modo più sereno, con meno stanchezza e stress, aiuta a tenere lontani certi disturbi d’ansia. In quest’ottica un’agenda organiser come la Life Planner aiuta a gestire meglio il carico di studio o la mole di lavoro e a districarsi meglio tra i vari impegni. Quello che serve è un’attenta organizzazione attraverso cui pianificare nel dettaglio le giornate, le settimane e i mesi a seconda della visione richiesta in un dato momento. Ma oltre a fornire schemi giornalieri, settimanali e mensili diretti a tale scopo, la coach agenda Life Planner consente di tenere monitorati i propri stati d’animo, e quindi anche il livello di ansia, con strumenti come la mappa delle emozioni. L’emotività non va trattenuta o repressa, ma conosciuta a fondo per imparare a gestirla e a controllarla. Non hai ancora la tua copia personale della Life Planner, versione 12 mesi? Clicca qui.

Share this post