Organizzare menu settimanale: come non perdere la forma fisica durante l’estate

organizzare-menu-settimanale

Durante le ferie, lo sappiamo bene, pranzi, aperitivi e bevute sono quasi all’ordine del giorno e, nonostante i buoni propositi, si finisce inevitabilmente con il trascurare l’esercizio fisico o quanto meno con l’essere meno costanti.

Lasciarsi andare ogni tanto è un diritto sacrosanto di ciascuno di noi, ma il rischio è quello di ritrovarsi a settembre completamente fuori forma a rimpiangere cene e grigliate.

Per evitare che questo accada è sufficiente un po’ di sana prevenzione: basta saper organizzare il menu settimanale in maniera assolutamente flessibile e senza porre troppe restrizioni, sempre facendo in modo di mantenere la propria forma senza rinunciare a viziarsi un po’.

La tua Life Planner può esserti di grande supporto anche stavolta, ad esempio tenendo traccia di tutte le uscite e i pasti fuori durante la settimana 

Come organizzare il menu settimanale e seguire una dieta equilibrata

Per organizzare il menù settimanale comincia sempre facendo una considerazione a priori il tuo fabbisogno alimentare giornaliero e settimanale, se necessario seguendo i consigli del tuo nutrizionista.

In generale, le regole da adottare per mangiare in modo sano e bilanciato sono note a tutti, ma se hai delle esigenze alimentari specifiche, affidati sempre ai consigli di un professionista. 

Il bello della vacanza è proprio quello di non dover stare sempre a pianificare tutto e lasciarsi trasportare dalla giornata: evita di programmare menu troppo restrittivi e importi mille regole: serviranno solo a farti sentire in colpa per non averle rispettate.

Prova piuttosto a pensare delle regole più flessibili, che si adattino ai tuoi bisogni personali, come ad esempio, mangiare carne non più di 2/3 volte a settimana o evitare carboidrati e dolci dopo una certa ora. 

Dieta settimanale sana ed equilibrata: monitorare i pasti

D’estate, si sa, è un susseguirsi di cene improvvisate e programmi stravolti all’ultimo secondo. Se stai seguendo una dieta, questo potrebbe essere un bel problema e potresti trovarti a dover scegliere se goderti la serata o cercare di mantenere fede ai tuoi buoni propositi.

La soluzione per seguire sempre una dieta settimanale sana ed equilibrata potrebbe essere più semplice del previsto: se durante le ferie non vuoi privarti dei momenti conviviali con amici e parenti, prova ad utilizzare la tua agenda organizer per monitorare i tuoi pasti e tenere traccia di eventuali sgarri.

Ad esempio, se una sera ti capita di mangiare pesante, puoi bilanciare con un pranzo leggero il giorno dopo; oppure, se hai segnato in agenda 3 cene fuori durante la settimana, puoi organizzare i restanti pasti in modo da bilanciare ed evitare un apporto calorico superiore al necessario.

Agenda organizer come diario alimentare

Naturalmente parliamo di chi ha delle esigenze particolari in fatto di dieta, come ad esempio persone che soffrono di disturbi specifici o di chi pratica sport a livello agonistico e che deve necessariamente tenere sotto controllo i pasti.

Ma utilizzare la propria agenda organizer come diario alimentare è una pratica molto utile che può essere attuata da chiunque senta il bisogno di cambiare abitudini alimentari nell’ottica di migliorare il proprio stile di vita.

Se durante le serate estive, la quantità di calorie assunte o la distribuzione delle singole sostanze nutritive non sono adatte al tuo obiettivo fisico, organizzare il menu settimanale sfruttando la tua Life Planner ti aiuterà ad arrivare a fine estate senza alcun rimpianto.

Ma non solo: da quest’anno hai a disposizione ulteriori strumenti per monitorare la tua alimentazione e non solo. Se hai bisogno di una pianificazione più dettagliata del tuo piano alimentare, anche in vista del prossimo inverno, dai un’occhiata ai nuovi notebook di Life Planner: 192 pagine puntinate da riempire a tuo piacimento, come e quando vuoi.

Scopri tutta la nuova gamma

Share this post