Come organizzare l’armadio e prepararsi al meglio al cambio stagione

Come-organizzare-l-armadio

Nel passaggio tra l’estate e l’autunno, o tra l’inverno e la primavera, è necessario sistemare il nostro guardaroba. Non è semplice capire come organizzare l’armadio nel periodo di transizione tra freddo e caldo, ma con un po’ di ordine mentale e buona volontà si può portare a termine l’impresa.  

Negli ultimi anni l’estate tende a durare fino alla fine di settembre. Spesso, poi, anche ottobre riserva delle gran belle giornate. Ma è il momento giusto per comprendere come organizzare l’armadio al meglio e cominciare a organizzarsi in vista dei mesi successivi, quando le temperature si abbasseranno parecchio. 

Per molti è un momento temuto e pieno di angoscia. Certamente un’operazione non semplice e a volte piuttosto lunga come il cambio armadio stagionale richiede tempo e fatica, ma non è una missione impossibile. E c’è anche la possibilità di trasformarla in una parentesi divertente, ricavandone piccole soddisfazioni. 

Ti stai chiedendo come ciò possa essere possibile? È più facile di quanto tu possa pensare. E se hai già un’agenda planner come Life Planner a tua disposizione, tutto sarà ancor più in discesa. Pianificazione e motivazione: la tua coaching agenda ti segue anche in questa impresa domestica! 

Come organizzare l’armadio in cinque mosse 

Fare ordine in casa, a partire dal guardaroba, è importante per vivere meglio le giornate e per guadagnare tempo prezioso al mattino, prima di uscire di casa. Ecco perché diventa importante capire come organizzare l’armadio. Inizia liberando ogni ripiano e cassetto, facendo una pulizia approfondita. Guarda quello che hai trovato ed elimina ciò che ormai è vecchio e non indossi più. Dividi capi e accessori in base alla stagione. Come organizzare l’armadio con criterio? Dividi il guardaroba in almeno due zone, a seconda dei capi adatti all’autunno/inverno e a quelli giusti per la primavera/estate. Giacche, pantaloni e gonne vanno appesi sugli appositi appendini, mentre maglie e maglioni devono essere ben ripiegati tra gli scaffali e nei cassetti. 

Il cambio armadio stagionale che tutti vorrebbero fare 

Il rischio che il passaggio di stagione diventi l’ennesima grana da affrontare in mezzo a giornate impegnative e frenetiche non va sottovalutato. Ma per comprendere come organizzare l’armadio senza che ciò diventi un’attività noiosa e stressante, basta correre ai ripari e seguire alcune utili regole. Ricorda innanzitutto che il cambio armadio stagionale è anche una valida occasione per fare posto liberandosi da capi e accessori vecchi, magari regalandoli o riciclandoli in modo alternativo. Da che cosa partire e che cosa non lasciare fuori? Inizia da biancheria intima e pigiami, biancheria per il letto, scarpe e borse, prosegui con capispalla pesanti e accessori. 

L’agenda planner e il cambio armadio di stagione 

In che modo la tua Life Planner può aiutarti ad affrontare questa incombenza domestica? Intanto guarda lo schema settimanale e mensile e fissa almeno una giornata libera da dedicare a capire come organizzare l’armadio, o un paio di mezze giornate senza impegni o, ancora, qualche sera, a seconda delle tue esigenze. Usa le pagine bianche dell’agenda per scrivere il materiale che potrebbe servirti per fare ordine: scatole di cartone e scatole in plastica o tessuto, sacchi capienti per abbigliamento, grucce nuove, una scaletta, stracci e detersivi per la polvere, un buon prodotto antitarme. Nella tua agenda planner segna anche qualche to-do-list da rispettare per ottimizzare spazi e tempo a disposizione. Tra le letture da includere negli elenchi dedicati annota manuali come quello della giapponese Marie Kondo, una guru del settore. Buon riordino!

Share this post