Gestione budget familiare e personale: come sfruttare al meglio la tua agenda planner

gestione-budget-familiare

Gli stipendi bassi, la crisi economica, l’assenza di segnali di ripresa, le spese che aumentano. È essenziale imparare a fare una gestione del budget familiare oculata settimana dopo settimana, affinché si possa arrivare a fine mese con tranquillità, senza troppi problemi, ma nemmeno senza troppe rinunce. 

Mandare avanti una famiglia è un po’ come amministrare una piccola azienda. Per gestire il budget familiare bisogna usare un mix di intelligenza, furbizia, senso pratico, capacità di risparmio e lungimiranza, senza far mancare ciò che è necessario per la sopravvivenza, evitare sprechi, fare i giusti investimenti. 

Magari trovi che sia un’attività pesante e noiosa, eppure riuscire a capire come fare per ottenere una buona gestione del budget domestico è importante affinché tutti quanti vivano meglio e ci sia maggiore serenità tra le pareti di casa. 

Da dove iniziare? Per esempio potresti cominciare pianificando le spese ogni settimana e arrivando a una pianificazione più ampia su base mensile. Utilizza la tua agenda planner Life Planner. Il tuo organizer preferito sarà un ottimo alleato per questo compito e te lo renderà più leggero. 

Come calcolare il budget familiare   

Da che cosa partire per capire quanti soldi si hanno a disposizione in base alle spese previste? Per una buona gestione del budget familiare occorre cominciare da una lista, simile a una to do list. Stila un elenco onesto e completo con entrate e spese. Nelle entrate rientrano stipendi o compensi, premi, pensioni o valori patrimoniali. Nelle spese vanno inclusi alloggio, tasse, assicurazioni, spese domestiche, salute, trasporto e tempo libero. Ai fini di una corretta e utile compilazione del budget familiare è importante essere sinceri. Non trascurare di annotare le spese che hai già in mente per l’abbigliamento e per il tempo libero. 

La perfetta gestione del budget in tre mosse 

Impara dal tuo passato. Dovresti aver tenuto una traccia dei costi che hai affrontato negli ultimi 12 mesi per la gestione del budget familiare. Se manca qualcosa, fanne tesoro per il futuro. Dovrebbero saltare fuori le spese sostenute per affitto o mutuo, abitazione, utente, assicurazioni e manutenzioni, spese mediche (utili anche ai fini della detrazione fiscale) e altre spese extra significative. Cerca di capire quanto hai a disposizione ogni mese e quanto arrivi a spendere per la normale amministrazione. Il 50% dovrebbe essere usato per i costi fissi. Il 20% per le spese secondarie (investimenti, formazione, networking), il 30% per passatempi, uscite mondane, viaggi. Per non sgarrare dalla gestione del budget prefissato, non pagare solo con carte di debito e di credito, che sono comode e permettono pagamenti tracciabili, ma non ti danno l’idea reale e concreta di quanto effettivamente stai spendendo. Un po’ di contanti sempre con te saranno utili. 

Agenda planner per pianificare il budget 

Oggi, online, trovi numerose applicazioni che ti consentono di registrare le principali spese che affronti ogni settimana e mensilmente con facilità. Tuttavia tenere monitorata la gestione del budget familiare su un supporto tradizionale serve ai meno tecnologici oppure a chi preferisce comunque annotare entrare e uscite sulla carta e aggiornarlo passo dopo passo. Utilizza in modo proficuo la tua agenda planner, che ti mette a disposizione numerose pagine bianche da dedicare anche a questi calcoli e ai tuoi appunti. Lo sai che individuando criticità e sprechi e intervenendo su di essi, puoi risparmiare fino a 35%-40% di soldi all’anno? Dunque la gestione del budget settimanale e mensile con la Life Planner si trasforma anche in un’occasione per lavorare sull’autodisciplina e sulla conoscenza di sé, a vantaggio della tua crescita personale e dell’abbassamento dello stress. Non ci credi? Oltre alle voci del budget, ogni mese ritagliati pochi minuti anche per completare la mappa delle emozioni. Non aspettare oltre. Se non sei già in possesso di una Life Planner, corri ad acquistarla nella versione e nel formato che preferisci. Clicca qui.

Share this post