Iscriversi all’università a 40 anni: perché, se ci stai pensando, dovresti farlo

Università-40-anni

Per un avanzamento nella carriera o per ricollocarsi sul mercato del lavoro. Sono diversi i motivi per cui si desidera iscriversi all’università a 40 anni. Ma può anche dipendere dalla volontà di seguire una passione a cui, a vent’anni, non si poteva dedicare un approfondimento per vari motivi.   

Certo, rimettersi sui libri non è immediato e la strada può essere, soprattutto all’inizio, un po’ in salita. Ricominciare a studiare a 40 anni, con un’altra età e soprattutto uno stile di vita ed esigenze differenti, non è facile, ma molto dipende dalla motivazione personale. 

In realtà negli ultimi anni si sono registrati molti casi del genere. Sono sempre più numerose le persone che, per varie ragioni, decidono di tornare a studiare. Tutto sta a cercare un percorso adeguato alle proprie inclinazioni, ma anche fattibile rispetto al presente e in vista del futuro. 

Stai facendo un pensierino anche tu? Inizia a prendere informazioni. E porta con te per prendere appunti la tua agenda motivazionale Life Planner, che ti fornirà vari strumenti e ti affiancherà in questo percorso. Stai per affrontare una grande sfida, ma non impossibile. Avanti tutta!

Ricominciare a studiare a 40 anni: 3 step

Alcuni consigli potrebbero esseri utili se si è presa l’importante decisione di iscriversi all’università a 40 anni. Innanzitutto sarebbe opportuno evitare le facoltà a numero chiuso, da Medicina ad Architettura, che, a parità di punteggio, agevolano i candidati più giovani.  valutare con attenzione le facoltà a numero chiuso che, a parità di punteggio, preferiscono il candidato più giovane. Se si sceglie di ricominciare a studiare a 40 anni può convenire puntare su formule universitarie triennali che consentono di ottenere e spendere sul mercato un titolo in tempi relativamente brevi. Non è mai troppo tardi per fare un passo del genere, ma considerate anche la vostra disponibilità in termini economici e di tempo. 

Tornare a studiare: 2 pro e 2 contro 

Fai un’attenta valutazione delle conseguenze che comporta la scelta di iscriversi all’università a 40 anni. Solo per fare un paio di esempi, dalla tua parte potresti avere la motivazione che ti spinge a fare un passo del genere e un bagaglio di competenze, da non sottovalutare, che probabilmente hai maturato nel frattempo in ambito lavorativo. Viceversa, tornare a studiare dopo tanti anni in cui avevi accantonato i libri può essere critico perché fai più fatica nell’apprendimento e nella concentrazione. Magari ci metterai un po’ a trovare il giusto metodo: prova a utilizzare alcune tecniche di produttività, come quella del pomodoro, che forse usi già in ufficio. 

L’agenda motivazionale e l’università a 40 anni

Una delle chiavi di successo per concludere con soddisfazione il percorso di studi, se si è deciso di iscriversi all’università a 40 anni, è l’organizzazione. Essendo in età adulta potresti avere più esigenze da conciliare con lezioni ed esami, dalla famiglia al lavoro di tutti i giorni fino alla gestione domestica. Usa la Life Planner per impostare schemi settimanali e schemi mensili, in modo da avere sempre sotto mano e sotto gli occhi impegni, scadenze e incastri ad hoc. Un’agenda motivazionale come Life Planner ti aiuta anche a mantenere una centratura rispetto agli obiettivi che ti sei prefissata/o e a rispettarli. Mantieni alta la motivazione seguendo i consigli e gli spunti riportati nelle varie pagine. E, se non l’hai già fatto, prenota ora la tua nuova agenda, adesso anche da 16 mesi!

Share this post