Pianificare di mese in mese: i vantaggi di un’agenda mensile

agenda-mensile

Un anno è fatto da 12 mesi: 12 tappe per raggiungere dei traguardi importanti, 12 appuntamenti fissi che aiutano a scandire il percorso di studio, quello lavorativo e quello personale. L’agenda mensile aiuta a seguirlo e a delinearlo al meglio.

Ma come si presenta l’agenda mensile 2019 di Life Planner? La sua struttura tiene conto della duplice anima dell’agenda, che non è solo un planner, ma è anche una coaching agenda, quindi i piani di lettura, gli spunti e le indicazioni sono dinamiche e articolate.

Il planning mensile permette di dettagliare gli impegni principali giorno dopo giorno, con uno sguardo complessivo su tutto il mese, per destreggiarsi con flessibilità e precisione tra le date ed evitare spiacevoli accavallamenti e sovrapposizioni.

Oltre al planner mensile, però, potete trovare tanti riquadri ad hoc, pensati per la vostra crescita personale e per l’evoluzione della vostra vita relazionale a 360 gradi. Dentro e fuori l’università, l’ufficio o l’open space del coworking potete portare a termine tutto quello che vi siete prefissati per il mese in corso e impostare il vostro piano d’azione per il mese successivo.

L’agenda mensile 2019: l’impostazione Life Planner

Un’agenda mensile consente di avere sempre chiaro l’andamento delle quattro settimane del mese, articolato tra impegni di studio e lavorativi e altri sul piano privato. All’inizio di ogni mese, nell’agenda mensile 2019, non trovate solo lo spazio per indicare i principali avvenimenti giorno per giorno, almeno uno per ciascuno dei 30 o 31 dì che compongono il mese, con eccezione di febbraio, il più corto. Potete anche compilare quello che per voi è il focus personale e sul lavoro da tenere presente, con le azioni da fare per ottenere qualcosa, qualche breve nota e dedicarvi anche a riempire sfere d’influenza, mappe emozionali e mappe degli obiettivi.

Il planning mensile: com’è strutturato

Nell’agenda mensile firmata da Life Planner un ampio spazio è riservato, naturalmente, al calendario mensile. I giorni della settimana, da lunedì alla domenica, sono disposti lungo sette colonne. A ogni riga corrisponde una data precisa. In ciascun quadrato del planning mensile è possibile indicare almeno un appuntamento o un evento importante “fisso”, che sappiamo che non subirà variazioni: un compleanno, una ricorrenza, un appuntamento definito da tempo. In questo modo avrete sempre chiara la situazione mensile, che vi permetterà di gestire meglio incombenze e momenti dedicati allo svago giorno dopo giorno.

Molto più che un semplice planner mensile

L’agenda mensile è un utile strumento per non dimenticarsi di date significative e eventi clou del mese, per rispettare impegni presi magari in passato e quindi per non venire meno alle aspettative altrui, oltre che a quelle personali. Per quanto riguarda il fronte privato, come vi accorgerete sfogliando la vostra Life Planner non avete un mero planner mensile tra le mani. Quella che vi trovate sulla scrivania o che portate spesso in borsa e nello zaino è una vera e propria bussola per orientare con efficacia le vostre azioni, gestire con più consapevolezza le vostre emozioni e capire come far evolvere rapporti professionali, amicizie, incontri, coppia.

Share this post