Cambio armadio stagionale: come organizzarlo in 3 semplici mosse

Cambio-armadio-stagionale

Oltre a farci aggiungere una coperta nel letto e qualche strato addosso, l’improvviso abbassamento delle temperature ci ricorda che è ora del cambio armadio stagionale. Non possiamo più rimandare, anche se per molti di noi può essere una scocciatura che leva tempo ed energie. 

Prima di dedicarsi a un’attività domestica del genere, è bene armarsi di pazienza e riservarsi un bel po’ ore da dedicare solo a quello. Il cambio armadio di stagione prevede organizzazione e pratica, perciò occorre gestire e ottimizzare gli spazi.  prima di scaraventare tutto quello che hai fuori dall’armadio fermati a riflettere su come sarebbe meglio organizzare il tuo spazio, ottimizzandolo al meglio. 

Può essere utile e opportuno procurarsi scatole e scatolone, buste copri-abiti, sacchetti antitarme, e profumi per piccoli ambienti interni. Capire come organizzare l’armadio al meglio diventa la fase successiva e va ben ponderata. Ma è anche un’occasione per fare ordine e pulizia e alleggerirsi del superfluo. 

Pianificazione, semplificazione, rigore, motivazione. Sono tutti punti di forza su cui far leva per affrontare un compito del genere. E per questo viene in aiuto un’agenda organizer come la Life Planner, che ti consente di esercitare quotidianamente queste abilità e rafforzarle. Anche per il cambio stagionale! 

Cambio armadio: passaggi preliminari 

Innanzitutto, tira fuori dall’armadio abiti e accessori da mettere da parte, che ti serviranno di nuovo non prima della prossima primavera ed estate. Il cambio armadio stagionale parte proprio da qui. Non procedere alla rinfusa, in modo disordinato, ma sistema i capi e il resto in modo ordinato e piegali con cura. Guarda tutto l’abbigliamento e la parte di accessori che hai davanti a te. Per rendere più agevole il cambio armadio, e per fare spazio nel tuo guardaroba, metti da parte quei vestiti e tutto ciò che non indossi più, perché hai cambiato taglia o stile. 

Come organizzare l’armadio in 3 step 

Riserva una parte dell’armadio a capi e accessori che tirerai fuori non prima di sei o sette mesi. Durante le prime fasi del cambio armadio stagionale è bene lavare accuratamente tutto quello che andrai a riporre nel guardaroba. Riserva una zona dell’armadio agli abiti e pezzi più leggeri. Metti in bella vista i capi di abbigliamento che ti servono per l’autunno e l’inverno. Piega con cura magliette e maglioni e appendi sulle grucce camicie, gonne, pantaloni e abitini. Se vuoi concentrarti su come organizzare l’armadio per i vestiti, non trascurare la parte di accessori come le cinture o le scarpe. Metti in ordine parallelamente anche a questi ambiti, così sarà più facile tirare fuori e abbinare quello di cui avrai bisogno via via. 

Il cambio armadio stagionale e l’agenda organizer

Prima di concentrarti sulla pulizia e sull’ordine, può essere utile fare mente locale e indicare il materiale occorrente per il cambio armadio stagionale. Puoi prendere appunti nelle pagine bianche della Life Planner. Probabilmente ti serviranno delle scatole, meglio se in plastica, con coperchio ermetico e impilabili, caratteristiche necessarie soprattutto se i contenitori andranno in luoghi umidi come box o cantina. Se le riponi nell’armadio, vanno bene anche in cartone o stoffa, con le decorazioni che preferisci. Prendi etichette e pennarelli per scrivere su ognuna di essa il relativo contenuto. Nella tua agenda organizer stila delle to-do-list per ottimizzare acquisti, tempi e risorse. Scegli nello schema mensile una giornata da dedicare solo a questo impegno e cerca di iniziare e finire il lavoro. Premiati poi con una cena speciale, un trattamento estetico o un’altra gratificazione!

Share this post