3 consigli per prendere appunti in modo efficace

Riuscire a ottimizzare il tempo che abbiamo a disposizione per preparare un esame o per mettere a punto un piano lavorativo è fondamentale per la riuscita in entrambi i casi. Ecco perché è importante imparare a prendere appunti. Come si suol dire, chi ben comincia è a metà dell’opera…

Certamente non si pretende che tutti siano alla stregua di un registratore digitale o bravi come stenografi e dattilografi professionisti. In tutte queste situazioni si fa riferimento a mezzi e persone che si limitano alla registrazione o alla trascrizione. Capire come prendere appunti significa fare un passo successivo: ha a che fare con la comprensione e la rielaborazione di quello che si sta ascoltando e vedendo.

Stai frequentando dei corsi o devi dare degli esami accademici? Oppure sei già nel mondo del lavoro? Poco importa: una tecnica vincente per gli appunti dell’università ti consente di vivere il percorso di studi con serenità e di portare a casa ottimi risultati, in quel frangente e in un contesto professionale attuale o successivo al primo.

Anche se sei ancora studente, non dimenticare di avere un’agenda all’università, sempre a portata di mano. Imparare a organizzarti tra lezioni, seminari, workshop, esercitazioni e piani di studio in vista degli esami – puoi segnarli nella sezione mensile della Life Planner, per esempio – è fondamentale per raggiungere la laurea e abituarti ad avere un metodo che ti servirà anche sul lavoro.

Come prendere appunti? Qualche dritta

Nello studio e in ufficio, l’ideale sarebbe arrivare a una lezione o a una riunione con un minimo di preparazione alle spalle. In questo modo, quando dovrai prendere appunti, potrai avere un’idea orientativa dello scenario che un professore o un capo vanno delineando davanti a te. Cerca di distrarti il meno possibile: non assecondare sbadigli e noia e non buttarti sul cellulare o sul tablet. Spegni i dispositivi o almeno disattiva le notifiche dei social. Se vuoi capire come prendere appunti e fare in modo che le tue annotazioni siano rapide ed efficaci, devi tenere alta la concentrazione. Ne vale la pena.

Tecniche per appunti all’università

Prendi l’agenda Life Planner che hai acquistato o ti hanno regalato. Nell’una o nell’altra eventualità, è stata un’ottima scelta: hai tra le mani uno strumento che ti consente di prendere appunti usando, per esempio, le pagine bianche dell’agenda. Il tempo è denaro anche nello studio, inteso come proficuo investimento per il futuro, quindi non perdere minuti preziosi tentando di riportare ogni parola del professore nei tuoi appunti dell’università. È ben più importante che tu colga il senso di quello che ti viene spiegato. Aiutati con grafici, elenchi puntati, frecce e abbreviazioni. Non dimenticarti di applicare la tecnica del pomodoro.

L’agenda all’università: un coach per amico

Avere a disposizione una Life Planner durante il percorso di studi accademici va ben oltre la possibilità di avere un supporto – molto utile – per prendere appunti. Anche questa attività, senza la giusta dose di entusiasmo e motivazione, può risultare pesante e infruttuosa. Porta la tua Life Planner agenda all’università, sfogliala in classe e in biblioteca e soffermati per pochi minuti sulle frasi motivazionali che trovi e su quegli aforismi e riflessioni che hai annotato tu stesso. Forza, essere uno studente disciplinato, ma soprattutto propositivo oggi sarà un primo passo per diventare un professionista apprezzato e appagato domani.

Share this post