Benefici della lettura: quali sono e perché non sottovalutarli

Benefici-della-lettura


Leggere migliora le capacità mentali, rilassa, stimola l’immaginazione, nello stesso tempo può fornirci chiavi di lettura per la realtà che ci circonda. I
benefici della lettura sono numerosi e si manifestano su più piani, dalla sfera personale a quella lavorativa. 

Un libro dopo l’altro, il cervello si mantiene in costante allenamento, migliorano la memoria e la capacità di espressione, si dorme meglio. Leggere libri fa bene e lo dimostrano anche varie ricerche scientifiche. Migliora anche l’umore! 

Dopo varie letture, ci sentiamo meno stressati e abbiamo sempre qualche nuovo spunto di riflessione o di discussione con gli altri. Ecco perché leggere: ci fa progredire nella nostra crescita personale e ci permette di sentirci più a nostro agio in una conversazione. 

Spegni cellulare, tablet, computer e televisione. Prendi in mano un libro. Leggere prima di dormire ti consente di smaltire qualche tensione accumulata durante la giornata, ti distende i nervi e ti aiuta a prendere sonno in modo naturale. 

Leggere libri fa bene: cinque motivi 

Alcune ricerche accademiche hanno mostrato che dedicarsi alla lettura migliora il modo di esprimere i nostri pensieri e la nostra capacità di analisi. Tra i benefici della lettura c’è anche la possibilità di imparare a parlare e a scrivere meglio, con conseguenti vantaggi nel privato e nel lavoro. Leggere libri fa bene perché ci consente di imparare molto, ci fornisce delle informazioni che possono tornare utili o semplicemente ci intrattiene e ci fa divertire. I libri sono un ottimo antidoto alla noia! 

Perché leggere: altri tre effetti positivi 

I libri ci aiutano a lavorare sul ragionamento e sull’emotività. Da un lato ci permettono di elaborare idee nuove e originali (per questo è bene che tu tenga accanto la tua Life Planner, per prenderne subito nota nelle pagine bianche dell’agenda e fissarle nero su bianco!). Dall’altro stimolano la nostra parte più emotiva, fanno riaffiorare i ricordi, favoriscono l’immaginazione. Terzo motivo del perché leggere? Prova a vedere come cambia il tuo umore dopo aver letto alcune pagine di un libro che ti appassiona. Usa la mappa emozionale dello schema mensile della Life Planner e stupisciti! 

Buone abitudini: leggere prima di dormire 

Vari studi accademici hanno sottolineato l’importanza di andare a dormire con un libro tra le mani, leggendo qualche pagina. Da una indagine di un ateneo britannico, in particolare, è emerso che possiamo trarre vari benefici della lettura anche solo se questa attività avviene solo mezz’ora prima di abbandonarsi tra le braccia di Morfeo. Si riducono i livelli di stress, in particolare il cortisolo, ci si rilassa fisicamente e mentalmente. Leggere prima di dormire equivale ad ascoltare della musica soft o a bere una tisana o un infuso che concili il sonno. Vuoi sapere come leggere più velocemente? Clicca qui. E prenota fin d’ora la tua nuova agenda, anche nella versione inedita 16 mesi, dove troverai tanti spunti, anche per nuove letture! 

Share this post